VAJONT: L'URLO NEL SILENZIO

Categoria: LABC
Pubblicato Sabato, 26 Ottobre 2013 12:31
Scritto da LABC
Visite: 17127

Vajont 1963-2013

Nella ricorrenza del 50° anniversario dal disastro del Vajont, la nostra associazione LABC- Laboratorio Civico di Romano d'Ezzelino, promuove il progetto: VAJONT - L'URLO DEL SILENZIO.

 

Questo progetto, a cura dell'associazione LABC e con il Patrocinio della Fondazione Vajont e dei Comuni di Castelvazzo, Erto e Casso, Vajont e Longarone, si svilupperà in tre serate informative nel territorio di Romano d'Ezzelino, per concludersi con la visita in Vajont.

VAJONT: L'URLO NEL SILENZIO

 

L'obiettivo è promuovere la memoria storica e svegliare la coscienza della gente dinnanzi ad una tragedia annunciata che ha cambiato e segnato per sempre la vita di un territorio e della sua gente, un popolo che ancora oggi a distanza di cinquant'anni non ha smesso mai un secondo di soffre in silenzio.

 


LABC ha voluto fortemente promuovere questi incontri nel territorio di Romano d'Ezzelino, nel desiderio di condividere il ricordo insieme alla popolazione del Vajont e nella speranza che in ciascuno di noi, coinvolto in prima persona, possa maturare quella presa di coscienza capace di far germogliare la voglia e l'impegno di promuovere nuove progettualità sostenibili, atte a valorizzare ed a rispettare il Paesaggio e la gente che lo abita, lo vive e lo respira!

 

 

 

 

9 ottobre 2013 | 20.30 | ROMANO

VAJONT: L'URLO NEL SILENZIO

 

 

PROIEZIONE FILM
Mercoledì 09 ottobre, presso il Teatro Parrocchiale di Romano capoluogo, alle ore 20.30 vi sarà la proiezione del film VAJONT di Renzo Martinelli - ingresso libero.



VEGLIA
Al termine della proiezione, nel piazzale antistate della chiesa la VEGLIA DEL RICORDO e allo scoccare delle 22.39, al il rintocco delle campane (richiesta che desideriamo estendere a tutte le parrocchie, non solo quelle delle 4 frazioni di Romano, ma di tutti i paesi che attraverso un simbolo della comunità, qual'è la campana, possano mandare un segnale di solidarietà) o altro segnale acustico, ci raccoglieremo in un lungo silenzio per ricordare coloro che la morte a portato con sè e per dare un segno tangibile di vicinanza a coloro che sono rimasti, affinché nel rivivere e condividere quest'immenso dolore insieme, possiamo insieme trovare la forza di andare avanti sperando in un futuro di uomini di rispetto.

 

18 ottobre 2013 | 20.30 | CHIESETTA TORRE

VAJONT: L'URLO NEL SILENZIO

 


Venerdì 18 ottobre, presso la Chiesetta Torre di San Giacomo di Romano d'Ezzelino, alle ore 20.30 incontro con la giornalista Lucia Vastano, autrice del libro "L'ONDA LUNGA DEL VAJONT", per ricostruire gli eventi succedutesi dopo la tragedia. Mappa

 


25 ottobre 2013 | 20.30 | FELLETTE

VAJONT: L'URLO NEL SILENZIO


Venerdì 25 ottobre, presso il Teatro Parrocchiale di Fellette di Romano d'Ezzelino - Via Giovanni XXIII, 12 - alle ore 20.30 incontro ed intervista a due sopravvissuti, fondatori del Comitato Sopravvissuti del Vajont (sito), del Vajont: Micaela Coletti e Gino Mazzorana.

 

3 novembre 2013 | VAJONT

VAJONT: L'URLO NEL SILENZIO


Domenica 3 Novembre: visita guidata presso i luoghi e i musei, accompagnati da guide del posto e dai sopravvissuti, Micaela e Gino, percorreremo il Vajont per capire, vivere e ascoltare in prima persona "L'urlo del Silenzio".

PROGRAMMA


COSTI

  1. Pullman + visite guidate + ingresso musei: euro 15 a persona
  2. Pullman + visite guidate + ingresso musei: euro 15 a persona + Costo pranzo caldo, da definirsi in base al numero di adesioni e comunque, non superiore a 15 euro per adulti e 12 euro per i bambini fino ai 10 anni***
  3. Pullman + visite guidate + ingresso musei euro 15 a persona + Costo pranzo a sacco, fornito ed al coperto (euro 5)

(*** per associati LABC e familiari stretti sconto di 2€ a persona)


si potrà prenotare entro e non oltre lunedì 28 ottobre, si chiede gentilmente di versare la caparra dei 15 euro e per coloro che opteranno per il pranzo il saldo verrà versato direttamente il 3 novembre.

Per prenotazioni e per avere maggiori informazioni potete contattare

o scrivere direttamene a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.