_______ Eventi-Attività _______

 

_____ L'Eco dalle Terre _____

________ Calendario ________

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 

________ Link Utili ________

"Cerchiamo" il Comune, per interesse e con interesse?

 

"Cerchiamo" il Comune, per interesse e con interesse?
Un quesito che nasce leggendo la norma (art. 38 PTRC - variante parziale con attribuzione della valenza paesaggistica DGR 427/2013)  e che trova il SI "comune" delle parti, ma questo SI ha un duplice significato a seconda di chi è chiamato a rispondere.

  • Regione:
    "Cerchiamo il Comune per interesse e con interesse?" Si.

    In risposta alla necessità del potere centrale che, riassunto nelle mani della Giunta Regionale, propone quale soluzione per il territorio, sia a livello economico che ambientale, il potenziamento dell'attuale modello di sviluppo e quindi oltre che a confermare la situazione urbanistica esistente, vede la necessità di un’ulteriore espansione, quale unico salvagente alla crisi e per farlo legittima la polorizzazione e "Cerchia per interesse" privato, i polmoni verdi del territorio, ponendo il "vincolo di esproprio" quale strumento da utilizzare "con interesse".


  • Territorio e Cittadini:
    "Cerchiamo il Comune per interesse e con interesse?" Si.

    In risposta al sentire diffuso che fa appello ad assumere un atteggiamento di condanna agli sprechi e al neocentralismo decisionale, per consegnare alle generazioni future un territorio che rappresenti ancora l’identità di chi, ogni giorno lo vive e lo rispetta, da chi desidera attuare un uso del territorio rispondente alle reali esigenze della collettività che lo “vive”, condizione questa, che dovrebbe presupporre una conoscenza da parte della P.A. delle peculiarità dello stesso, motivo per cui il "Comune" viene "Cercato per interesse" collettivo affinché possa attivarsi nel recuperare la propria autonomia territoriale, adoperandosi "con interesse" alla tutela del patrimonio che amministra.

 
 

 

La variante adottata ha aggravato ulteriormente l'efficacia dell'articolo 38, estendendone l'applicabilità, cioè alle reti stradali di categoria A e B ora si unisce anche la C, in base alla TAV. 04.

La variante adottata a messo mano su diverse norme del piano e attraverso le Norme Tecniche è possibile analizzare dettagliatamente quali siano state oggetto di revisione, quali depennate e quali introdotte ex-novo e sulle quali è possibile stilare le osservazioni, che dovranno essere depositate entro il 3 settembre.

 

 

Per avere maggiori informazioni ed ottenere chiarimenti sui contenuti della variante al PTRC è possibile farlo partecipando agli incontri promossi dalla Regione. Gli incontri si svolgeranno da lunedì 1 luglio 2013 a lunedì 22 luglio 2013.

INCONTRI SUL TERRITORIO, PROSSIMI APPUNTAMENTI:

  • • giovedì 11 luglio ore 18.00 TREVISO
  • • lunedì 15 luglio ore 18.00 VICENZA
  • • giovedì 18 luglio ore 18.00 VERONA
  • • lunedì 22 luglio ore 18.00 VENEZIA